Origini della pasta fresca

Uno dei simbolo dell’Italia è la pasta fresca.

Una passione che coltiva la maggior parte degli italiani, impastando con sapienza gli ingredienti, dando vita ad un pranzo degno di questo nome.

La pasta affonda le sue radici nella lunga tradizione culinaria ed è una delle protagoniste dell’alimentazione italiana, invidiata e imitata in tutto il mondo.

Il termine pasta racchiude in sé una simbologia che sa di casa e di famiglia. La posta fresca è sinonimo di festa, perché quando è presente sulla tavola è sempre una giornata particolare. Una giornata dove è consentito rilassarsi, gustando un pranzo con i propri cari e apprezzando i valori della tavola fatti di convivialità e socialità. Momenti che in questo periodo mancano come l’aria e che speriamo tornino presto a rallegrare il nostro tempo.

Definizione

Una prima definizione di pasta fresca la ritroviamo nel 1967, in una legge che la identifica come una miscela di farina, acqua e altre sostanze liquide come ad esempio le uova.
Inizialmente era un alimento consumato dalle classi più abbienti ma verso il Cinquecento si diffonde anche tra quelle meno abbienti.

Arte culinaria

Se un tempo la pasta veniva creata solo con la farina di grano tenero o semola di grano duro, adesso vengono utilizzate diverse tipologie di farine come quelle integrali, di riso, di kamut…

Il procedimento della pasta fresca è una vera e propria arte che si tramanda di generazione in generazione. Un segreto di famiglia che viene trasmesso nel tempo, un filo conduttore che lega una tradizione di famiglia, un legame indissolubile fatto di segreti culinari che arricchiscono la tavola.

Per impastare occorre prima di tutto setacciare la farina, facendo una specie di foro al centro dove si andranno ad introdurre le uova. Dopodiché si lavora l’impasto fino ad ottenere un panetto che si farà riposare per poi lavorare nuovamente.

A seconda della tipologia di pasta scelta si procederà a stendere l’impasto e a realizzare la forma corretta.

Varie tipologie di pasta

In Italia esistono svariate tipologie di pasta come Pizzoccheri, Bigoli,  Maltagliati, Trofie, Lasagne, Passatelli, Tagliatelle…

Condite con sughi e condimenti nostrani c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Se avete voglia di gustare un primo di qualità scegliete il Ristorante Pizzeria La Taverna di Mirano.

Guarda il menù virtuale e scegli i tuoi piatti preferiti con il tuo smartphone.

Contatti

LA TAVERNA RISTORANTE PIZZERIA
Via Castellantico, 25
30035 Mirano (VE)
Telefono: 041 2377095
Mobile: 340 4930115
Email: ristorantelataverna.mirano@gmail.com

Orari

Lunedì 12:00 - 14.30 / 19:00 - 24:00
Martedì Chiuso
Mercoledì 19:00 - 24:00
Da Giovedì a Domenica
12:00 - 14.30 /
19:00 - 24:00

Social